Il meglio degli anni 2000

Il meglio degli anni 2000

Il meglio degli anni '2000

Il 2009 si porta via il primo decennio del XXI secolo. Gli anni ’00 sono passati in fretta e lasciano tanti segni nel nostro immaginario collettivo: dal cinema alla letteratura, dalla musica a internet, ecco quello che secondo noi è il Best of da ricordare.

 

IL FILMLe vite degli altri di Florian Henckel von Donnersmarck (2006) è un film indimenticabile, vincitore tra l’altro dell’Oscar come miglior film straniero. La cinematografia tedesca ci lascia un piccolo capolavoro sullo scenario della Berlino Est assediata dalle spie tedesche negli anni ’80. Una polaroid molto forte pochi anni prima della caduta del Muro, un film da conservare e su cui riflettere ancora.

 

IL LIBRO – La letteratura trionfa nelle strisce a fumetti, ancora discriminate perché ritenute roba da mocciosi. Il primo volume della saga di Persepolis di Marjane Satrapi spunta nel 2000 ed è un diario meraviglioso sulle vicende contemporanee dell’Iran. Questa brava disegnatrice iraniana, adottata da Parigi, riesce a condensare stralci di vita vissuta, regalandoci un pezzo di storia che non avremmo mai saputo. L’opera completa è formata da 4 volumi ed è da leggere tutta di un fiato.

 

L’ALBUM MUSICALEOn an Island di David Gilmour (2006) è un album che conferma che il musicista inglese è stato la vera anima dei Pink Floyd. Le dieci tracce che lo compongono sono un viaggio musicale tra incantesimi e armonie di forte impatto, dove la chitarra e la voce di Gilmour riescono a creare splendide atmosfere musicali. On an Island, che rispolvera il mito letterario dell’isola, è un’opera più dell’ascolto che della parola.

 

IL PERSONAGGIOBarack Obama è il personaggio del decennio, il cui carisma lo porta ad essere il primo afro-americano a varcare la soglia della Casa Bianca. L’attuale Presidente degli Stati Uniti, in carica dal 20 gennaio 2009, ha iniziato ad attuare una politica di grandi riforme negli USA ed è stato insignito del Premio Nobel per la Pace. Obama è stato anche il primo politico ad utilizzare i social network per aggregare e raccogliere fondi per la sua cmapagna presidenziale.

 

INTERNET Facebook sta cambiando il destino di Internet, contaminata dai meccanismi dei social network. Lanciato da Mark Zucheberg nel 2004, Facebook si ispira agli annuari che le scuole americane pubblicano ogni anno. Il social network americano ha quasi raggiunto i 350 milioni di iscritti in tutto il mondo e sta spingendo molto l’utilizzo del mobile tra i giovanissimi.

indietro

Pipolo.it
Pipolo.it

Leave a Comment