Lupin III

Lupin III

lupin-iiiE’ difficile affezionarsi ad un ladruncolo, a meno che non si chiami Lupin Sansei. Il ladro più famoso del Sol Levante ha superato già i 40 anni. Il 10 agosto 1967 viene pubblicato in Giappone il primo fumetto di Lupin III, disegnato dalla matita di Kzuhiko Kato (1937), in arte Monkey Punch. Quali rapporti di parentela con il famoso ladro Arsenio Lupin? E’ semplicemente il nipote, anche se la sua carta d’identità ci dice che la sua terra d’azione è il Giappone, i suoi travestimenti e i furti sono ingegnosi, la sua inseparabile pistola è una Walther P-38, e lo si vede di solito alla guida di una Mercedes Benz SSK del 1928. Astuto, geniale, imprevedibile, originale, spaccone e anche un po’ rubacuori, il personaggio di Lupin III ha conquistato nel nostro paese una grande fetta di pubblico.

 

UN LADRO NIPPONICO – In Giappone e nel resto del mondo è oramai osannato da più da 40 anni. Il suo autore Kazuhiko Kato (in arte Monkey Punch), rovistando nella letteratura europea del primo novecento e ispirandosi all’omonimo personaggio dello scrittore francese Maurice Leblanc, plasma quello che è destinato a diventare il ladro gentiluomo più famoso del piccolo schermo. Di certo Punch non immaginava affatto che il suo Lupin avrebbe varcato i confini del Sol Levante per fare il giro del mondo. Anche i comprimari delle avventure sono singolari: il taciturno Jigen, l’insostituibile pistolero col cappello calato costantemente sugli occhi; il samurai Goemon con l’infallibile spada Zantetsuken; l’attraente Fujiko (dalla seconda serie animata Margot), di indole truffaldina, che continua a giocare brutti scherzi a quel pesce innamorato di Lupin. Antagonista per eccellenza è il simpatico Ispettore Zenigata, che vive soltanto per arrestare Lupin.

 

DAL MANGA ALL’ANIME – La prima puntata a fumetti appare sulla rivista Manga Action e nel giro di pochi anni diventa un cult. Il tratto del disegno è molto anarchico ed eccessivamente caricaturale. Gli episodi sono brevi e Punch si rivela un buon soggettista, ma un improbabile sceneggiatore. Questo forse è uno dei motivi per cui in Italia il manga non ottiene il successo sperato. Quando viene proposto a Monkey Punch di dare in pasto il suo Lupin al pubblico televisivo, c’è qualche perplessità. Dopo un restyling grafico del personaggio (il volto è più umano), nel 1971 esce la prima serie animata (Lupin III, 23 episodi, TMS) che riporta indici di gradimento poco entusiasmanti. Il pubblico non recepisce lo slancio innovativo dal punto di vista grafico e tematico del cartone animato. Quella che è conosciuta come la serie di Lupin con la giacca verde, trasmessa in Italia per la prima volta dalla Rete 4 di Mondadori nel 1982 (a quel tempo un circuito televisivo di 23 emittenti locali), è un piccolo gioiello della produzione animata nipponica. Lo staff eccellente di sceneggiatori (tra cui Seiji Matsuoka, Toru Sawaki e Masaaki Osumi) creano un prodotto, con punte di vera poesia (le puntate di “Il terzo sole” e “le carte da gioco di Napoleone”), che è più indicato per un pubblico adulto (gli ammiccamenti sessuali e la velata partecipazione degli autori alle bricconate di Lupin).

 

CENSURA – Per assicurarsi un pubblico più eterogeneo e sfuggire ai moniti della censura, nelle serie animata del 1977 (Le nuove avventure di Lupin III, 155 episodi, TMS) gli sceneggiatori smussano la patina di erotismo e violenza e puntano su tonalità più comiche e canzonatorie, in modo particolare nella caccia dell’ispettore Zenigata a Lupin. Tutto diventa più rassicurante, persino nella bellissima sigla italiana (RCA, 1981) dove Castellina Pasi, accompagnata dalla fisarmonica, canta: “Ruba i soldi solo a chi ne ha di più per darli a chinon ne ha. Sembra giusto però non si fa, neanche un po’…”. Il tentativo degli adattatori italiani è confondere le idee ai più piccoli, facendo credere che Lupin sia il “Robin Hood” del Sol Levante. Con l’ultima serie realizzata nel 1984 (Lupin, l’incorregibile Lupin, 50 episodi, TMS), la sterzata verso l’appiattimento delle dinamiche narrative è quasi inevitabile. Nel nostro paese, a causa dei tagli censori, alcune puntate risultano incomprensibili. Nel 1987 la Fininvest acquista i diritti di tutti gli episodi e li ridoppia, a parte qualche minima eccezione, prima di mandarli in onda su Italia 1 nel contenitore di Bim Bum Bam. Per questioni di costi, le avventure di Lupin Sansei passano dal piccolo schermo al cinema, con un numero di film animati che hanno contribuito ad aumentare la popolarità di questo personaggio, entrato oramai nell’immaginario collettivo.

 

L’ANTIEROE – Lupin III è l’antieroe per antonomasia, e cioè lontano dalle convenzioni del semplice protagonista di una vicenda. La professione di ladro gli consente di stare ai margini di un’asfissiante macchina sociale e di afferrare, nell’accezione negativa del ruolo, la positività sfuggente della vita. In fondo, Lupin è buono, è sensibile, è un sentimentale ma è anche un essere “senza norma e senza disciplina”, che non potrebbe aver alcun altro ruolo nel gelido e gerarchizzato Giappone. Fare il ladro è una scappatoia, un’uscita di emergenza. Tuttavia, Lupin ha stipulato un patto con se stesso: senza rinnegare la tradizione orientale (il samurai Goemon), guarda verso quella occidentale (il pistolero Gijen sembra uscito dalla combriccola del western “Il mucchio selvaggio” di Peckinpah). A creare scompiglio in questo asse dell’equilibrio si inserisce l’erotismo della formosa Fujiko, una sorta di Marilyn nipponica. Cosa sarebbe quest’asse, se non ci fosse l’ispettore Zenigata? Zazà ha bisogno di Lupin (latente omosessualità in questo convulso inseguimento?) così come Lupin ha bisogno di essere braccato, altrimenti la macchina narrativa si fermerebbe. Lupin resta comunque l’incorreggibile e a noi spettatori repressi non dispiace. Quel suo libertinaggio canzonatorio ci regala qualche momento di spensieratezza e ci fa sentire meno moralisti.

 

I serie (giacca verde, 1971) Le Avventure di Lupin III – 1. Trappola su quattro ruote; 2. la barriera invisibile; 3. Il terzo sole; 4. l’evasione di Lupin; 5. Goemon, il samurai; 6. Il mistero di Volpe Nera; 7. Il segreto delle tre pergamene; 8. Le carte da gioco di Napoleone; 9. Il documento segreto del calcolatore elettronico; 10. Microfinger, il re dei falsari; 11. Furto alla cassa della banca centrale; 12. Le due statue gemelle; 13. Una sfida dal futuro; 14. Caccia allo smeraldo; 15. Il busto d’oro del signor Kimman; 16. Rapina alla gioielleria; 17. Una trappola per Lupin; 18. Concorso di bellezza; 19. I cimeli della famiglia Lupin; 20. La corona di Gengis Khan; 21. Il rapimento di Jenny; 22. Lupin contro il computer; 23. L’isola dei sogni perduti.

 

II serie (giacca rossa, 1977) Le nuove avventure di Lupin III – 1. Il ritorno di Lupin III; 2. Ricco tramonto a Rio; 3. L’eredità di Hitler; 4. Il mostro del lago; 5. Come trasportare i lingotti d’oro; 6. La fabbrica del terremoto; 7. La maledizione di Tutankhamon; 8. L’Orient Express; 9. La collezione di Ukiyo-e; 10. il furto della scheda M123; 11. Il Gran Premio di Montecarlo; 12. Un regalo per il Presidente; 13. La formula segreta; 14. Il tempio della magia nera; 15. La grande sfida; 16. I due Lupin; 17. Un’avventura nel deserto; 18. Il furto della pantera nera; 19. La cassetta di sicurezza; 20. Lupin in trappola; 21. Il Talismano della Felicità; 22. Tesoro a Sorpresa; 23. La Strega della Quarta Dimensione; 24. Il Maestro; 25. Gli Squali d’Acciaio; 26. La Rosa e la Pistola; 27. Il Francobollo di Cenerentola; 28. Melon la Poliziotta; 29. Il Segreto di Volare; 30. La Legione Straniera; 31. Avventura al Sole di Mezzanotte; 32. La Seconda Morte di Lupin; 33. Chi ha la Corona?; 34. Il Vampiro; 35. La Banda dei Gorilla; 36. Il Mistero del Castello di Tsukikage; 37. L’Oro di Gengis Khan; 38. Scacco all’Interpol; 39. I Diamanti di Hong Kong; 40. Il Missile Scomparso; 41. Il Segreto della Principessa Kaguya; 42.Lupin Diventa una Sposa; 43. L’Uomo di Pechino; 44. Auto Blindata Sfida Lupin; 45. Odore di Morte; 46. Lupin Venduto all’Asta; 47. Il Furto della Corona; 48. L’Allarme Suona all’Alba; 49. Il Cobra; 50. Un Antico Amore (parte I); 51. Un Antico Amore (parte II); 52. Il Segreto dell’Eterna Giovinezza; 53. Lupin Contro Fantoma; 54. La Statua di Budda; 55. Cinque Ladri Misteriosi in una Cascata di Fiori (parte I); 56. Cinque Ladri Misteriosi in una Cascata di Fiori (parte II); 57. La Sfida del Professor Hunter; 58. Un Triste Addio; 59. Il Mondo Misterioso di Madame X; 60. L’Epidemia dei Suicidi; * 61. La Spada Volante; 62. I Rintocchi della Campana; 63. La Donazione; 64. Colpo Grosso da Tiffany; 65. Il Signor “X” Contro Lupin; 66. Ordine di Esecuzione; 67. Lungo Viaggio in Oriente; 68. L’Isola del Casinò; 69. L’Ispettore Innamorato; 70. Il Vecchio Ladro e il Pappagallo; 71. La Colubrina d’Oro; 72. L’Occhio di Salomone; 73. Congresso Internazionale del Furto; 74. Gli Uomini Camaleonte; 75. La Collezione Hafner; 76. Amare ed Essere Soli; 77. Strategia Astrologica; 78. Il Prezioso Robot; 79. Tutti Vogliono Uccidere Lupin; 80. L’Ultimo Desiderio; 81. La Campana d’Oro; 82. Napoleone il Grande; 83. Lupin Cowboy; 84. Lupin Contro Joe di Quadri; 85. L’Ordine Segreto; 86. La Maschera Misteriosa; 87. La Bambola del Diavolo; 88. Avventura al Polo Nord; 89. Lupin e l’Eroica di Beethoven; 90. Super Lupin; 91. La Ragazza dell’Antichità; 92. Lupin e le Cento Pistole; 93. La Muraglia Cinese; 94. Lupin Contro Superman; 95. Tre Statuette di Pietra; 96. Un Mondo di Buongustai; 97. In Cerca del Tesoro Perduto; 98. La Morte di Zazzà; 99. Il Duello di Jigen; 100. Il Quadro di Lupin; 101. Folle Amore a Versailles; 102. Un Killer per Lupin; 103. Anche gli Angeli Esistono; 104. Il Letto d’Oro; 105. Il Mistero dell’Isola; 106. Una Leccornia per Gatti; 107. L’Anello Nuziale; 108. L’Invincibile Spada; 109. L’Eredità del Maestro; 110. La Fotografia del Futuro;111. Il Gioco degli Invasori; 112. Pericolo per Goemon; 113. Il Tesoro del Fantasma Kira; 114. Lozione Speciale; 115. Mona Lisa Sorride Due Volte; 116. 108° Rintocco della Campana; 117. La Gomma Americana; 118. Diamanti della Croce del Sud; 119. Lupin Contro Lupin; 120. I Fantasmi Rossi; 121. Il Tesoro di Nonno Edward; 122. Il Tesoro di Napoleone; 123. Una Rapina al Louvre; 124. 1999 Viaggio Popcorn; 125. La Neve nel Deserto; 126. La Vendetta di Lady Black; 127. La Strategia della Palla Mortale; 128. Il Piano della Signora Dokonjo; 129. La Gentilezza di Jigen; 130. Il Capolavoro di Dalì; 131. Il Segreto della Spada di Goemon; 132. La Banda dell’Himalaya; 133. Giù le Mani dal Tesoro; 134. Strategia dell’Accerchiamento; 135. Il Trio del Veleno; 136. La Vendetta della Farfalla d’Oro; 137. Lavoro di Squadra; 138. Il Tesoro di Pompei; 139. Lo Scambio dei Corpi; 140. L’Addestratore dei Topi; 141. Furto al Cremlino; 142. Il Cavallo Favorito; 143. Rapina alla Banca di Miami; 144. Margot Rapita; 145. Albatros, le Ali della Morte; 146. Lupin è Sconfitto; 147. La Sirena del Sole di Mezzanotte; 148. Il Bersaglio è a 555 Metri; 149. Furto alla Mecca; 150. Sinfonia per Pianoforte; 151. Il Tranello Mortale; 152. I Cappelli di Jigen; 153. Denaro dal Paradiso; 154. L’Oro di Hexagon; 155. I Ladri Amano la Pace.

 

III serie (giacca rosa, 1984) Lupin, l’incorreggibile Lupin – 1. Il tesoro di Al Capone; 2. Un tiro mancino; 3. La torre degli angeli; 4. Segnali d’amore; 5. Re di spade; 6. Il tesoro dei Megas; 7. Carambola vincente; 8. Il talismano d’oro; 9. I semi del loto; 10. Il diamante segreto; 11. Uno strano fascino; 12. La caramella del mago; 13. Rapimento nello spazio; 14. Falsa accusa; 15. Mai fidarsi troppo; 16. Il furto della mela; 17.Rischio calcolato; 18. Danza pericolosa; 19. La cassa del tesoro; 20. L’uomo dalle due vite; 21. La città incantata; 22. Diamanti in pericolo; 23. Scacco al computer; 24. Il gioiello cinese; 25. L’uovo di colombo; 26. Il fantasma; 27. La gemma dell’Alaska (parte I); 28. La gemma dell’Alaska (parte II); 29. Luna di miele; 30. La vendetta di Seila; 31. Il collezionista; 32. La macchina del presidente; 33. Giochi pericolosi; 34. Caccia al tesoro; 35. Doppio gioco; 36. La leggenda del falco; 37. A tutti i costi; 38. La sirenetta; 39. Un autocarro tutto d’oro; 40. La lotteria; 41. Legge marziale; 42. La piramide; 43. Ciao, Cenerentola; 44. Scuola di recitazione; 45. Il sapore della vittoria; 46. Rapina su commissione; 47. Il mistero del quadro; 48. Guerra di spie; 49. L’adozione; 50. In fondo al mare.

 

Filmografia essenziale – Lupin III – La pietra della saggezza (1978); Lupin III – Il castello di Cagliostro (1979); Lupin III – La leggenda dell’oro di Babilonia (1985); Lupin III – La cospirazione dei Fuma (1987); Lupin III – Le profezie di Nostradamus (1995); Lupin III – Trappola mortale (1996).

freccia_indietro

Pipolo.it
Pipolo.it

One thought on “Lupin III

Elisabetta InsilePosted on  3:03 pm - Ago 2, 2011

Ciao Rosario, siamo della Image Edizioni,
volevo segnalarti la nostra azienda poichè produce merchandising di Lupin III.
Ora in edicola ad esempio puoi trovare i DECO3D di Lupen per decorare qualunque oggetto desideri anche su superfici curve (es: tazze, caschi targhe etc)e resistenti ad acqua e graffi.
Per maggiori Info, se ti fa piacere scoprire qualcos di più, visita il nostro sito e la FANPAGE su FB:www.facebook.com/Image.Edizioni.
Saremo lieti di ricevere tue recensioni sui tuoi blog!
Grazie per l’attenzione,
lo staff Image Edizioni.

Leave a Comment